| Mercoledì, 02 Ottobre 2019 |
Written by 

NEBBIE OLEOSE, Come combatterle?

NEBBIE OLEOSE, Come combatterle? NEBBIE OLEOSE, Come combatterle?

Scopri tutta la nostra gamma per aspirazione di nebbie oleose e fumi, idonea anche in campo alimentare!

Le nebbie oleose sono l’incubo di tantissimi settori industriali.

Si originano in vari modi:

  • nei processi che utilizzano oli combustibili, refrigeranti, idraulici o prodotti polimerici ad alta temperatura;
  • per nebulizzazione, da un fluido ad alta pressione che fuoriesce dalle sue configurazioni geometriche;
  • per vaporizzazione, a causa di forti sbalzi termici.


Oltre a creare notevoli danni ai circuiti elettrici, c’è un motivo se è diventato obbligatorio per legge abbatterle: ovvero si tratta di pericolosi residui che, se inalati, possono provocare dei gravi danni sia alle vie respiratorie che all’organismo dell’uomo in generale con conseguenti:

  • Irritazioni cutanee o dermatiti;
  • Problemi agli occhi di varia entità;
  • Tosse cronica, asma e diverse ostruzioni delle vie respiratorie;
  • Tumore alla pelle o ai polmoni.

Come eliminare le nebbie oleose?

La tecnica più efficiente è la COALESCENZA, un principio fisico grazie al quale le particelle di un liquido tendono ad aggregarsi per formare agglomerati più grandi, appesantendosi e precipitando.

CEM Group Srl progetta e fornisce impianti in grado di eliminarle efficacemente e nel miglior modo possibile.

Di seguito riportiamo alcuni esempi di abbattimento nebbie oleose:

Last modified on Giovedì, 03 Ottobre 2019

Related items

  • Siderurgia - Nebbie oleose
    in News

    L’abbattimento in siderurgia delle nebbie oleose avviene sfruttando un principio fisico conosciuto come “coalescenza”, ovvero un fenomeno fisico attraverso il quale le gocce di un liquido si uniscono per formare delle gocce di dimensioni maggiori. Si sfrutta questo principio in modo da ingigantire le gocce e renderle quindi più facilmente eliminabili dallo stream gassoso.